Musia Arts

Lo Spazio

Galleria 7

Il cinquecentesco cortile attribuito a Baldassarre Peruzzi viene letteralmente “attraversato” dal nostro spazio espositivo grazie a una suggestiva volta trasparente che ne svela la visione d’insieme: un gioiello architettonico che nei suoi più piccoli dettagli racconta il grande lavoro di recupero e di restauro. Accenni di affreschi, capitelli e lesene affiorano tra le opere d’arte in un continuo gioco di specchi tra il contemporaneo e la storia ultracentenariria di questo luogo. Mostra Dal Simbolismo all’Astrazione
Lo Spazio

Galleria 9

La sala che sembra allestita per una mostra: opere alle pareti e spazio dedicato alla videoarte; l’arte contemporanea, però, non è soltanto in esposizione bensì in vendita. Pezzi di gran pregio, grafiche e fotografie per ogni livello di collezionismo; una selezione che da sola merita la visita. Negli ambienti attigui trovano posto oggetti di modernariato e gioielli d’artista. Art Gallery & Store
Lo Spazio

Sale Pompeo

Sono gli ambienti più remoti di Musia, quelli dove forse si respira maggiormente il trascorrere del tempo. Le quattro stanze si caratterizzano per la classicità delle mura di epoca medievale cui si affiancano le più moderne tecnologie audio/video per accogliere video installazioni “site specific”. Il Teatro di Pompeo

Musia Living

Lo Spazio

Cucina

Una grande parete in ferro nasconde il cuore dell’attività gastronomica di Musia. È qui dietro che lo chef Ben Hirst e i suoi collaboratori danno vita alle proposte che accompagnano la giornata di Musia. Uno snack veloce in tarda mattinata, un pranzo gourmet, una pausa pomeridiana, fino all’aperitivo e finalmente alla cena. Sempre circondati da opere d’arte e videoproiezioni; sempre circondati dalla forza creativa dell’arte.
Lo Spazio

Wine Bar

Un ambiente dove le mura secolari dialogano con le opere e con le proiezioni di videoarte. L’antico e il moderno in una sintesi perfetta suggellata da una offerta enogastromica anch’essa rispettosa del tempo. Il tempo del vino, delle sue eccellenze e delle emozioni che caratterizzano la selezione delle etichette con una carta realizzata in collaborazione con Winedo.
Lo Spazio

Terrazzo

Dopo l’immersione nell’arte contemporanea e nelle sue contaminazioni, è sufficiente salire una poderosa scala per ritrovarsi in un luogo che recupera tutta la “romanità” di Musia. Uno scrigno segreto incastonato nell’intimità senza tempo dei palazzi che lo circondano. Il luogo perfetto per una lettura tranquilla o per una di conversazione a bassa voce. O soltanto per ascoltare, in sottofondo, rumori e suoni del quotidiano: le risate di un bambino, la sigla del telegiornale, un tintinnio di bicchieri, la finestra che sbatte. In una parola: vita.